sportpop

Con una lettera diffusa ai giornali, alcuni consiglieri comunali di maggioranza di San Giuliano Terme sono tornati ad intervenire sulla vicenda della Nuova Periferia Polivalente, il complesso sportivo occupato e autogestito da quattro anni dopo un decennio di abbandono delle istituzioni. Gli impianti sportivi, di proprietà della Provincia, si trovano in località La Fontina, a cavallo fra il territorio di Pisa e San Giuliano; durante l’estate la Provincia si era adoperata per mettere fine all’esperienza della Nuova Periferia Polivalente, scontrandosi però con gli abitanti del quartiere e tanti frequentatori dello spazio.

Recentemente il Comune di San Giuliano si era espresso con una mozione in sostegno all’occupazione; con la lettera che pubblichiamo di seguito i consiglieri comunali tornano a criticare l’operato della Provincia.

—–

Come forze politiche di maggioranza nel comune di San Giuliano Terme, che compongono il centrosinistra, ci siamo espresse con una mozione in consiglio comunale per quanto riguarda l’annosa vicenda dell’area sportiva in località La Fontina. La mozione, approvata dal Consiglio comunale con 18 voti favorevoli ed 1 astenuto, chiedeva il confronto con le realtà che avevano tolto l’area dallo stato di degrado in cui si trovava e l’aveva restituita ai cittadini per continuare a tenerla aperta e pubblica. La votazione è avvenuta in data 28 Luglio.  Abbiamo preso atto che l’ente provincia di Pisa, proprietaria dall’area, ha affrettato i tempi per la discussione di una delibera che riguarda gli indirizzi sul patrimonio pubblico tra cui gli impianti sportivi in località La Fontina. Tutto ciò nel più assoluto silenzio e anticipando la discussine al 27 Luglio (giorno precedente alla nostra delibera). La delibera del consiglio provinciale, “nelle more dell’espletamento di una procedura di gara per la vendita o l’affidamento della gestione e contestuale ristrutturazione degli impianti”, dispone la temporanea chiusura dell’impianto.

Con rammarico, prendiamo atto che è stato evitato qualsiasi confronto con le istituzioni sangiulianesi, ma in maniera particolare con la gente ed i comitati del territorio.

Le nostre richieste, avanzate con la delibera in consiglio comunale a San Giuliano, sono sempre valide e le ribadiamo con più forza senza che i toni sordi scoraggino la nostra azione. Ribadiamo pubblicamente che è necessario un confronto tra Provincia di Pisa, Comune di Pisa, Comune di San Giuliano Terme e la gente ed i comitati di quartiere, augurandoci stavolta che il Presidente della Provincia, nonché Sindaco di Pisa, opti per accettare le richieste avanzate nella mozione ed un confronto per la sistemazione dell’area prima di pubblicare un bando pubblico per l’area.

Democratici Riformisti Insieme
Marco Balatresi

Partito Democratico
Matteo Cecchelli

Sinistra Ecologica Libertà
Francesco Cordoni